Annunci di Lavoro

Attrezzatura e abbigliamento dello sciatore

Il necessario per lo sci alpino e per lo sci di fondo

ATTREZZATURA E ABBIGLIAMENTO PER LO SCI ALPINO:

Gli sci tradizionali, di regola, sono di lunghezza superiore alla statura: dai 15 ai 20 centimetri in più per le donne e dai 20 ai 30 centimetri in più per le donne, a seconda della loro abilità.

Chi deve imparare a sciare o ha appena imparato, può orientarsi verso gli sci corti: la loro lunghezza varia a seconda dell'abilità, dai 5 centimetri in meno ai 5 centimetri in più dell'altezza.

Il tipo di sci va comunque scelto in base alle caratteristiche dello sciatore ed è per questo motivo che, per l'acquisto, è meglio affidarsi ad un tecnico in grado di valutare le esigenze effettive.

Anche per la scelta dei bastoncini, vale la regola di basarci sulla statura: di norma dovrebbe essere 30 centimetri al di sotto, anche se molti li usano più corti.

Ne esistono anche con forme particolari, più aerodinamici, per la discesa libera che solitamente vengono preferiti da chi è veramente esperto.

Gli attacchi sono realizzati in modo tale da prevenire ed evitare le conseguenze delle cadute.

E' possibile scegliere tra diversi tipi, basta assicurarsi che l'attacco garantisca sicurezza di funzionamento, semplicità d'impiego e la possibilità di sgancio per le sollecitazioni anteriori, posteriori e per la torsione. La resistenza degli attacchi verrà poi regolata in base alle esigenze soggettive.

Per gli scarponi, i principianti dovrebbero orientarsi verso un modello non troppo alto, che si chiuda e si apra facilmente, ben impermeabile alla neve, e con uno snodo piuttosto accentuato.

I più esperti possono sceglire scarponi più alti e robusti, con bloccaggio uniforme e totale rigidità laterale.

Per i bambini, gli sci non devono mai superare come lunghezza, la statura; devono inoltre essere leggeri, flessibili e senza laminature.

Anche i bastoncini devono essere leggeri e lunghi al massimo fino all'altezza del gomito; gli attacchi devono essere un congegno di sicurezza perfetto, ma pratico e facile da usare.

Per quanto riguarda l'abbigliamento, anche lo sci è stato invaso da soluzioni di ogni tipo dettate dalla moda.

L'importante però è che gli indumenti siano comodi, non intralcino i movimenti e siano impermeabili.

La massima attenzione va dedicata alla scelta di calzettoni, guanti e berretto: mani, piedi e testa ben coperti sono infatti la difesa migliore contro tanti malanni.

Qualunque siano le condizioni del tempo, gli occhiali sono sempre indispensabili per proteggere gli occhi dal forte riverbero provocato dalla neve o, se la visibilità è scarsa,per dare maggiore risalto ai rilievi del terreno grazie alle lenti colorate.

Anche la giacca a vento deve sempre far parte dell'equipaggiamento, visto che in montagna, i cambiamenti di tempo, possono essere improvvisi; pertanto la giacca a vento deve essere pesante e calda quando fa freddo, leggerissima e pieghevole in cintura quando il sole è caldo.

ATTREZZATURA E ABBIGLIAMENTO PER LO SCI DI FONDO:

L'attrezzatura per lo sci di fondo costa di meno ed è più leggera di quella per lo sci alpino.

Ai principianti non conviene cimentarsi subito con degli sci troppo stretti, perché non hanno ancora un buon senso dell' equilibrio e pertanto si troverebbero a disagio.

Per la lunghezza vale la regola  per cui, la punta dello sci deve arrivare a toccare il palmo della mano quando il braccio è steso verso l'alto.

I bastoncini devono essere leggeri e flessibili per attenuare la fatica delle braccia e al contempo, per potenziare le spinte.

Per la lunghezza vale anche qui una regola fondamentale: stando eretti, con i piedi in mano e senza scarpe e tenendo il braccio disteso in fuori lateralmente, il bastoncino deve arrivare esattamente sotto l'ascella.

Gli attacchi devono essere solidi e "non lasciare gioco" e per questo motivo è consigliabile acquistare attacchi e scarpe contemporaneamente oppure recarsi ad acquistare gli attacchi portandosi con sé le scarpe: in tal modo si evita il rischio che la scarpa fuoriesca dall'attacco.

Se si decide di risparmiare, è preferibile farlo sugli sci piuttosto che sulle scarpe le quali devono essere di buona qualità e non devono essere troppo grandi, per evitare di non avere il controllo perfetto degli sci.

Per gli sciatori più anziani è raccomandabile una scarpa leggermente più alta perché offre maggiore stabilità e sicurezza.

L'abbigliamento deve essere funzionale.

Il fondista ha una traspirazione molto abbondante e l'epidermide deve quindi poter respirare.

Un abbigliamento che non lasci passare l'aria è sbagliato, così come il coprirsi con un indumento molto pesante anziché con più capi sovrapposti più leggeri.

La biancheria intima deve essere assorbente (cercando di evitare i tessuti sintetici a contatto con la pelle) ed  abbastanza lunga da coprire perfettamente la schiena ed i reni.

I calzoni portati al ginocchio portati con i calzettoni, sono quelli che offrono la maggiore libertà di movimento; i calzettoni non devono essere a trama troppo grossa e vanno portati sopra ad un paio di calzini di cotone.

Il berretto di lana è indispensabile, anche se la temperatura supera  i zeo gradi,  così come lo sono i guanti.

Altri due accessori che possono rivelarsi indispensabili sono: le sovrascarpe di nylon per le passeggiate in neve fresca e profonda ed uno zaino studiato apposta per lo sci di fondo e quindi leggero, che non impedisca i movimenti e che distribuisca il peso uniformemente ed in modo stabile.